Parco fluviale S.M.A.R.T.

Il progetto Parco fluviale S.M.A.R.T., vincitore del Bando per progetti di sperimentazione didattica con logiche di rete della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, nasce da una partnership tra l'IT Buonarroti Pozzo di Trento (scuola capofila), l'ITET Fontana e del Liceo Fabio Filzi di Rovereto.

Parco fluviale S.M.A.R.T. è un progetto didattico che ha come obiettivo primario l'introduzione l'acquisizione di competenze multidisciplinari su temi ambientali attraverso una nuova metodologia di lavoro didattico, il tecnasium, orientata in particolare all'imprenditività, al lavoro in team e alla cittadinanza attiva.L'obiettivo si realizza attraverso l'ideazione e la realizzazione di una proposta progettuale di valorizzazione dell'ambiente fluviale dell'Adige nel tratto compreso tra le città di Trento e Rovereto.

Il progetto di valorizzazione si articola su tre piani di lavoro, ecologico, progettuale e sociale, ognuno rispondente alle competenze disciplinari tipiche del percorso di studi di ciascun istituto coinvolto:

l'ITT Buonarroti-Pozzo approfondirà il tema dei parametri fisico chimico ambientali che quantificano l'impatto delle attività antropiche sull'ecosistema fluviale.

L' I.T.E.T Fontana svilupperà il tema dell'analisi paesaggistica e della progettazione dello strumento parco fluviale.

Il Liceo Filzi approfondirà il ruolo del fiume Adige sia nei termini di elemento identitario del territorio che di “generatore di nuovi bisogni” a cui il progetto Parco Fluviale si propone di rispondere.

La collaborazione costante in Rete dei tre istituti superiori e di un istituto comprensivo (con ruolo passivo) ed il supporto di partner esterni strategici consentiranno di coordinare ed integrare gli output prodotti e contribuiranno alla creazione di una proposta progettuale di valorizzazione organica ed integrata.

Il progetto avviato nel settembre 2018 ha una durata complessiva di 24 mesi. La step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio collabora a supporto del progetto attraverso un'attività di supervisione e un accompagnamento consulenziale.