Il Tè degli insegnanti, agorà e scatole degli enigmi: due approcci per l’educazione al paesaggio, alla conoscenza delle dolomiti e non solo…

In occasione del decennale del riconoscimento Dolomiti Bene UNESCO, step e MUSE dedicano l'incontro di mercoledì 23 del “Tè degli insegnanti” al tema dell'educazione alle Dolomiti Bene UNESCO.

Durante l'incontro saranno presentate due metodologie didattiche messe a punto da step e Muse per la progettazione di nuovi laboratori sull'educazione al paesaggio e sulle Dolomiti, ma applicabili negli ambiti più diversi. Il modello “Agorà” propone un'evoluzione della metodologia del “Debate”: si chiede ai gruppi di prendere posizione su questioni controverse e aperte a più soluzioni. L'attività prevede che si vada oltre l'opposizione secca “sì/no”, “a favore/contro”, per cercare alternative capaci di ottenere maggioranze sempre più ampie, esercitando la creatività di gruppo e argomentando in modo non competitivo. Il modello delle scatole degli enigmi permette invece di riprodurre in classe, in piccola scala, le coinvolgenti dinamiche tipiche di un'escape room: una buona collaborazione e una buona logica investigativa diventano cruciali per affrontare un problema complesso, trovando le “chiavi” e i “collegamenti” che permettono di decifrarlo e di scoprirne i molteplici aspetti. In entrambi i casi si allenano a fondo le competenze di cittadinanza, attivando emozioni importanti per l'apprendimento, come quelle legate alla “curiosità” e alla “giocosità”.


Interverrà Luca Mori, filosofo e formatore.

Documenti disponibili