Il paesaggio del Trentino arriva fino a Soraga

La mostra didattica itinerante “Il paesaggio del Trentino. Un percorso tra natura e interventi umani” ha fatto tappa a Soraga, in Val di Fassa. L'inaugurazione, presso la Sala polifunzionale “La gran ciasa”, è stata fatta il 31 maggio 2016 in due momenti distinti.

Nel pomeriggio i bambini della Scuola primaria, accompagnati dalle loro insegnanti e in presenza dell'assessore all'istruzione Sandra Bussolon, sono stati coinvolti in un laboratorio sul paesaggio ispirato alle esperienze raccontate nel libro “Paesaggio lingua madre”, curato da Gianluca Cepollaro e Ugo Morelli per Erickson (2013). Disegnando e conversando in modo molto animato sull'argomento, a partire da una serie di stimoli appositamente preparati, i bambini hanno mostrato grande curiosità e sensibilità al tema.

In seguito la mostra è stata presentata alla cittadinanza, in un incontro che ha visto partecipare rappresentanti delle istituzioni, del mondo della scuola e della cittadinanza in generale. Riprendendo l'idea dei “paesaggi originari” in cui si nasce e si cresce come basi della “lingua madre” con cui ogni individuo interpreta il proprio rapporto con l'ambiente e con gli altri, la mostra è stata presentata come un'opportunità per apprendere la storia e la grammatica di quella lingua madre e dunque del proprio rapporto con il paesaggio: apprendere tale grammatica significa aumentare la possibilità di compiere scelte sensate e di vedere connessioni importanti tra le proprie scelte e la vivibilità presente e futura del Trentino.