<div class="div_logo_tsm col span_4_of_4"> <a href="http://www.tsm.tn.it/" target="_blank"> <img class="logo_tsm" src="https://step.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_step/templates/images/2019_logo_tsm.png" alt="tsm- Trentino School of Management" width="255" height="57" /> </a> <div class="logo xprint"> <img src="https://step.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_step/templates/images/logo_small.png" border="0" alt="" /> </div><!-- logo --> </div> <div id="access" class="bg_blue"><title><div class="top_contact top_ar" style="right: 154%; width: 150px;"> <a href="https://agilex.tsm.tn.it/" target="_blank" title="Area riservata">Area riservata</a> </div><!-- top_contact --> <div class="top_contact"> <a href="/contatti" target="_self" title="Tutti i contatti SMTC">Contatti</a> </div><!-- top_contact --><ul><li class="normale"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/natura-e-cultura-binomio-possibile-convegno-unesco-a-trento-1?a=0&size=0&cHash=248d3d94d7707c61f3d5d108e70537f7" title="Versione Originale" rel="nofollow">versione<br /> originale</a></li><li class="acc_meno1"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/natura-e-cultura-binomio-possibile-convegno-unesco-a-trento-1?a=1&size=-1&cHash=248d3d94d7707c61f3d5d108e70537f7" title="Testo Diminuito" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_0"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/natura-e-cultura-binomio-possibile-convegno-unesco-a-trento-1?a=1&size=0&cHash=248d3d94d7707c61f3d5d108e70537f7" title="Testo Originale" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_piu1"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/natura-e-cultura-binomio-possibile-convegno-unesco-a-trento-1?a=1&size=1&cHash=248d3d94d7707c61f3d5d108e70537f7" title="Testo Aumentato" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="contrasto"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/natura-e-cultura-binomio-possibile-convegno-unesco-a-trento-1?a=1&size=0&cHash=248d3d94d7707c61f3d5d108e70537f7&dark=1" title="Versione Alto contrasto" rel="nofollow">[Dark] </a></li></ul>
<div class="unicoid"> <div class="center"><title>

Natura e cultura, binomio possibile: convegno Unesco a Trento

ladigetto.it

Il Trentino ha, si può dire, da sempre un'attenzione particolare al suo ambiente, prova ne è, in epoca recente, il riconoscimento delle Dolomiti quale patrimonio dell'Umanità Unesco, ma anche del sito palafitticolo di Ledro e delle Alpi Ledrensi e Judicaria a Riserva della biosfera Mab. 

La nuova sfida è rappresentata dal monte Baldo, vero «orto botanico» a cielo aperto, straordinario scrigno di specie floreali e arboree, oggetto di una candidatura «mista», sottolinea la sua valenza naturalistica ma anche l'attività umana svolta nel sito fin dal 1500. 
Anche di questo si parla a Trento nella due giorni apertasi oggi al palazzo della Provincia, con l'intervento del vicepresidente e assessore all'urbanistica, ambiente e cooperazione della Provincia autonoma di Trento Mario Tonina. 

Natura e Cultura nei riconoscimenti Unesco: un approccio possibile» è il titolo dell'evento, a cui partecipano numerosi esponenti del mondo scientifico, ma anche amministrazioni interessate a valorizzare il patrimonio ambientale e storico-culturale presente sul proprio territorio. 
 
La candidatura del Baldo a patrimonio dell'Umanità è stata presentata nel 2016, – ha ricordato Tonina. – Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con il Museo civico di Rovereto, Iccrom e tutti gli altri attori di questo progetto, e anche quest'anno ci siamo confrontati a lungo con i Comuni trentini e con il Veneto. 

Il cammino, insomma, continua, e questo momento di confronto ne rappresenta una tappa importante. Naturalmente per noi il riconoscimento Unesco deve essere un punto di partenza e non di arrivo.

Le straordinarie arborizzazioni presenti sulle pendici del Baldo rappresentano infatti un valore in sé, ma testimoniano anche degli effetti del cambiamento climatico, del progressivo affinamento delle conoscenze scientifiche in ambito botanico da parte dell'uomo, della resistenza delle comunità montane all'abbandono delle alte quote.

Tutte questioni a cui il Trentino è particolarmente sensibile, perseguendo un modello di sviluppo autenticamente sostenibile ed integrato.»