Bilancio e progetti. Spazio Alpino Sat: primo anno ricco di eventi culturali e seimila presenze

Corriere del Trentino

Il primo compleanno cadrà il 24 novembre, e per lo Spazio Alpino Sat è già tempo di bilanci. Istituito l'anno scorso nelle sale dell'ex museo Sat, lo Spazio alpino è abitato dal Laboratorio alpino e delle Dolomiti bene Unesco, progetto frutto di una convenzione tra Provincia, Sat, Fondazione dolomiti UNESCO, Step - Scuola per il territorio e il paesaggio e Muse. Lo spazio fisico si è fatto luogo di incontro per tutti gli attori, enti e privati, che si occupano di cultura della montagna. I numeri del primo anno di attività sono incoraggianti: 27 proiezioni, 9 mostre, 7 presentazioni di libri, 4 laboratori di cui uno dedicato ai bambini, un readinge9 altri incontri e conferenze su vari temi per un totale di circa 6.000 presenze, cui vanno sommate le quasi altrettante della Biblioteca della montagna ospitata nella sala al piano superiore. Un progetto che ha la sua forza nell'ibridazione di linguaggi e nella volontà di creare una vera e propria rete culturale attorno al patrimonio culturale montano. La programmazione per il 2017/2018 procederà nella medesima direzione: una grande varietà di appuntamenti interconnessi, tra i quali incontri inseriti nelle cornici di allestimenti espositivi e relazioni con il Film Festival della Montagna e altre realtà culturali locali