<div class="div_logo_tsm col span_4_of_4"> <a href="http://www.tsm.tn.it/" target="_blank"> <img class="logo_tsm" src="https://step.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_step/templates/images/2019_logo_tsm.png" alt="tsm- Trentino School of Management" width="255" height="57" /> </a> <div class="logo xprint"> <img src="https://step.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_step/templates/images/logo_small.png" border="0" alt="" /> </div><!-- logo --> </div> <div id="access" class="bg_blue"><title><div class="top_contact top_ar" style="right: 154%; width: 150px;"> <a href="https://agilex.tsm.tn.it/" target="_blank" title="Area riservata">Area riservata</a> </div><!-- top_contact --> <div class="top_contact"> <a href="/contatti" target="_self" title="Tutti i contatti SMTC">Contatti</a> </div><!-- top_contact --><ul><li class="normale"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/a-canazei-il-primo-corso-di-formazione-di-dolomitesvives?a=0&size=-1&cHash=399538e7379d963f00aeda10578221aa" title="Versione Originale" rel="nofollow">versione<br /> originale</a></li><li class="acc_meno1"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/a-canazei-il-primo-corso-di-formazione-di-dolomitesvives?a=1&size=-1&cHash=399538e7379d963f00aeda10578221aa" title="Testo Diminuito" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_0"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/a-canazei-il-primo-corso-di-formazione-di-dolomitesvives?a=1&size=0&cHash=399538e7379d963f00aeda10578221aa" title="Testo Originale" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_piu1"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/a-canazei-il-primo-corso-di-formazione-di-dolomitesvives?a=1&size=1&cHash=399538e7379d963f00aeda10578221aa" title="Testo Aumentato" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="contrasto"><a href="https://step.tsm.tn.it/news-1/a-canazei-il-primo-corso-di-formazione-di-dolomitesvives?a=1&size=-1&cHash=399538e7379d963f00aeda10578221aa&dark=1" title="Versione Alto contrasto" rel="nofollow">[Dark] </a></li></ul>
<div class="unicoid"> <div class="center"><title>

A Canazei il primo corso di formazione di Dolomitesvives

ladigetto.it

Avviato il 13 maggio il ciclo formativo per guide alpine e accompagnatori a cura della Fondazione Dolomiti Unesco con Rete delle Riserve di Fassa, Muse, Tsm e Step 
Con partecipazione e interesse il 13 maggio, nella sala consiliare del municipio di Canazei, ha preso il via il corso di formazione di #Dolomitesvives, progetto del «Tavolo interprovinciale per i passi dolomitici» - di cui fanno parte oltre alle Province di Trento e Bolzano, il Comun Generel de Fascia i comuni di Canazei e Selva Val Gardena, e i vertici di Apt Val di Fassa e delle associazioni turistiche Gardena e Alta Badia – per favorire la conoscenza, la valorizzazione e la fruizione sostenibile del territorio.
Il Tavolo promuove, per l'estate, nove giornate – ogni mercoledì di luglio e agosto - di accesso sostenibile al Passo Sella, con intrattenimento e attività di divulgazione e visite guidate. 
In questo contesto si colloca il corso dedicato a guide alpine e accompagnatori del territorio delle valli di Fassa, Gardena e Badia, curata da Fondazione Dolomiti Unesco in collaborazione con la Rete delle Riserve di Fassa che ha come capofila il Comun general, Muse, Trentino School of Management e Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, che prevede una giornata di formazione teorica e un'uscita sul territorio.
«Al corso - dice Mara Nemela, coordinatrice della Rete delle Riserve di Fassa e responsabile dell'Ufficio tecnico del Comun general de Fascia - si sono iscritte quasi una trentina tra guide alpine e accompagnatori del territorio non solo di Fassa, Gardena e Badia. Si tratta di un'iniziativa significativa, perché questi professionisti sono tra le figure privilegiate a comunicare il territorio dolomitico.»
 
Il primo incontro è stato aperto da Marcella Morandini, direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco che ha illustrato, la storia della candidatura, i diversi territori del Sito dolomitico e la Rete delle Riserve di Fassa.
Sono seguiti gli interventi dei consulenti scientifici della Fondazione Piero Gianolla, geologo dell'Università di Ferrara, e Cesare Micheletti, architetto.
Gli esperti del Muse Paolo Ferretti, Massimo Bernardi e Riccardo Tomasoni hanno invece spiegato come comunicare e valorizzare questo Patrimonio attraverso tre itinerari geoturistici.
Il 28 maggio ci sarà, quindi, l'escursione sul Sella con Piero Gianolla Paolo Ferretti, Massimo Bernardi e Riccardo Tomasoni che forniranno sul campo le migliori chiavi di lettura del paesaggio.