Eventi
Iscrizioni chiuse Richiedi informazioni

Natura e Cultura nei riconoscimenti UNESCO. Un approccio possibile

02 - 04 dicembre 2018
MUSE-Museo delle Scienze - Provincia autonoma di Trento, Sala BelliVedi mappa

Natura e Cultura nei riconoscimenti UNESCO. Un approccio possibile è il convegno internazionale che si terrà a Trento nelle giornate del 3 e 4 dicembre con lo scopo di confrontarsi e dialogare sul tema delle candidature UNESCO miste naturali e culturali e sulla presenza dell'elemento naturale in molte candidature e riconoscimenti. L'occasione sarà importante per mettere in dialogo, in particolare, saperi e testimonianze, esperienze esistenti e buone pratiche al fine di immaginare un percorso di candidatura del Monte Baldo a Bene Patrimonio dell'Umanità.

Progettato e organizzato dalla Provincia autonoma di Trento tramite l'Area UNESCO di tsm-Trentino School of Management e in partnership con la Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, la Fondazione Museo Civico di Rovereto e la Regione del Veneto, il convegno ha inoltre il patrocinio del MIBAC - Ministero per i Beni e Attività Culturali, dell'ICCROM - International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property, della Federazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali del Trentino Alto Adige e dell'Ordine dei Farmacisti della Provincia autonoma di Trento.

Progettazione del convegno Giuliana Cristoforetti e Gabriella De Fino
Coordinamento Gabriella De Fino
Organizzazione Paola Raia

  

PROGRAMMA

2 dicembre | MUSE-Museo delle Scienze - Corso del Lavoro e della Scienza 3,  Trento

Ritrovo presso la lobby del MUSE - Museo delle Scienze
Saluti del Direttore, dr. Michele Lanzinger, e visita del museo

          


3 dicembre | Provincia autonoma di Trento - Sala Belli Piazza Dante 15, Trento

ACCREDITAMENTO

APERTURA DEI LAVORI 

Saluti ISTITUZIONALI
Le ragioni del convegno
Fabio Scalet, Dirigente Generale Dipartimento Affari istituzionali e legislativi e Coordinatore della Rete della Formazione e della Ricerca Scientifica della Fondazione Dolomiti UNESCO

SESSIONE I

La Natura e la Cultura nella storia della Scienza

Introduce e modera
Enrico Vicenti, Segretario Generale della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO

Proiezione videointervista
Di boschi, dighe, alpinisti, lupi e resilienze. Ovvero la storia d'Italia e le montagne italiane
Marco Armiero, Direttore del Laboratorio KTH (Environmental Humanities Laboratory), Stoccolma

Natura e cultura: il cambiamento climatico nell'era dell'Antropocene
Luca Mercalli, Metereologo, Direttore Società Metereologica Italiana

Langhe, Roero e Monferrato: da terra marginale a Bene Patrimonio dell'Umanità
Dialogano
Roberto Cerrato, Direttore Associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato
Serenella Iovino, Professoressa di Letterature Comparate presso l'Università degli Studi di Torino

DIBATTITO

SESSIONE II

Natura e Cultura. Un focus sulle candidature miste. Il caso del Monte Baldo

Introduce e modera
Gabriella De Fino, Responsabile Area UNESCO tsm-Trentino School of Management

Proiezione videointervista
Natural resource-based economic development, climate change vulnerability and green economy
Andrew F. Seidl, Colorado State University

Un'ipotesi di candidatura mista: il Monte Baldo
Giuliana Cristoforetti, Dirigente Provincia di Trento

Aspetti culturali e socioeconomici dei Siti Patrimonio dell'Umanità della Regione Lombardia
Stefano Bruno Galli, Professore di Storia delle Dottrine e delle Istituzioni Politiche, Università degli studi di Milano - Assessore all'Autonomia e Cultura della Regione Lombardia

Il capacity building: strumento strategico per le candidature miste
Joseph King, ICCROM-International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property, Roma

Presentazione dei lavori sulle candidature miste
a cura di Nicole Franceschini, Università tecnica del Brandeburgo, Cottbus

DIBATTITO

Conclusione dei lavori

Concerto per il Monte Baldo - Chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Brentonico

organista Paolo Buro (organista titolare del Duomo di Verona)
organo “Giovanni Bertè”, 1609
coro Gruppo vocale “L. Feininger” di Trento
INGRESSO LIBERO

    


4 dicembre | Provincia autonoma di Trento - Sala Belli Piazza Dante 15, Trento

SESSIONE III

La comunità scientifica del Baldo: il racconto di tre secoli

Introduce e modera
Alessio Bertolli, Fondazione Museo Civico di Rovereto

Saluti dell'Ordine
Federico Giuliani, Presidente ordine degli Agronomi e Forestali della Provincia autonoma di Trento

Der Monte Baldo als Ziel für Exkursionen deutscher und österreichischer Botaniker
Dietmar Brandes, Institut für Pflanzenbiologie, Technische Universität Braunschweig (Germania)

Piante baldensi di Francesco Calzolari
Daniele Zanini, biologo, studioso esperto del Monte Baldo, Professore Liceo Scientifico “Marie Curie” di Garda (VR)

500 anni di esplorazioni floristiche baldensi
Francesco Festi, botanico e storico-botanico, conservatore onorario del Museo Civico di Rovereto

Ulisse Aldrovandi e il Monte Baldo
Adriano Soldano, botanico, socio della Società botanica italiana

DIBATTITO

CONCLUSIONE DEI LAVORI 

È previsto un servizio di traduzione simultanea per la relazione in lingua tedesca del 04.12

        


La partecipazione al Convegno è gratuita con iscrizione online fino ad esaurimento posti. Il posto sarà riservato a tutti gli iscritti fino all'orario di inizio dell'incontro.

Crediti
L'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali erogherà i seguenti crediti:   
03.12 -> 0,8
04.12 -> 0,5

Informazioni
Segreteria tsm | step tel. 0461 020060
Segreteria UMSE tel. 0461 492696

Documenti disponibili