<div class="div_logo_tsm col span_4_of_4"> <a href="http://www.tsm.tn.it/" target="_blank"> <img class="logo_tsm" src="https://step.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_step/templates/images/2019_logo_tsm.png" alt="tsm- Trentino School of Management" width="255" height="57" /> </a> <div class="logo xprint"> <img src="https://step.tsm.tn.it/fileadmin/tsm_step/templates/images/logo_small.png" border="0" alt="" /> </div><!-- logo --> </div> <div id="access" class="bg_blue"><title><div class="top_contact top_ar" style="right: 154%; width: 150px;"> <a href="https://agilex.tsm.tn.it/" target="_blank" title="Area riservata">Area riservata</a> </div><!-- top_contact --> <div class="top_contact"> <a href="/contatti" target="_self" title="Tutti i contatti SMTC">Contatti</a> </div><!-- top_contact --><ul><li class="normale"><a href="https://step.tsm.tn.it/formazione-2/l-empatia-degli-spazi-dolomitici?a=0&size=0&cHash=5c5f0f0d0d243686cee698887625c60a" title="Versione Originale" rel="nofollow">versione<br /> originale</a></li><li class="acc_meno1"><a href="https://step.tsm.tn.it/formazione-2/l-empatia-degli-spazi-dolomitici?a=1&size=-1&cHash=5c5f0f0d0d243686cee698887625c60a" title="Testo Diminuito" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_0"><a href="https://step.tsm.tn.it/formazione-2/l-empatia-degli-spazi-dolomitici?a=1&size=0&cHash=5c5f0f0d0d243686cee698887625c60a" title="Testo Originale" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="acc_piu1"><a href="https://step.tsm.tn.it/formazione-2/l-empatia-degli-spazi-dolomitici?a=1&size=1&cHash=5c5f0f0d0d243686cee698887625c60a" title="Testo Aumentato" rel="nofollow">[A]</a></li><li class="contrasto"><a href="https://step.tsm.tn.it/formazione-2/l-empatia-degli-spazi-dolomitici?a=1&size=0&cHash=5c5f0f0d0d243686cee698887625c60a&dark=1" title="Versione Alto contrasto" rel="nofollow">[Dark] </a></li></ul>
<div class="unicoid"> <div class="center"><title>
Formazione

L’empatia degli spazi dolomitici

La ricerca sarà svolta nel secondo semestre del 2016 e si concluderà al 31/12/2016. La fase sperimentale è prevista nei mesi di novembre e dicembre 2016.

Obiettivi

La rilevanza dell'embodied cognition e il riconoscimento del ruolo embedded del sistema cervello/mente stanno portando a un progressivo riconoscimento del ruolo del corpo e del movimento per comprendere il rapporto tra individuo ed esperienza spaziale. In quel rapporto si struttura il sistema di significati e le forme del riconoscimento da cui derivano, verosimilmente, i piani e le strutture del comportamento che i singoli e i gruppi sociali mettono in atto nel territorio, nell'ambiente e nel paesaggio. La ricerca intende esplorare, a livello di campo e sperimentale, la rilevanza dei processi empatici che regolano le interdipendenze tra soggetti singoli e collettivi e realtà di appartenenza, approfondendo i territori dolomitici. 

Articolazione e contenuti

L'analisi prevede di studiare alcuni gruppi di “esperti”, sottoponendo a un set di immagini di paesaggi dolomitici, intervenendo dopo un tempo di esposizione adeguato con un reattivo psicologico che misuri l'attivazione emozionale suscitata dall'esposizione; sottoponendo ad altri gruppi lo stesso set di immagini di paesaggi e contemporaneamente una scelta di brani musicali, intervenendo dopo un tempo di esposizione adeguato con un reattivo psicologico che misuri l'attivazione emozionale suscitata dall'esposizione. Scopo dell'analisi è verificare se l'esposizione sinestetica aumenta o diminuisce l'attivazione emozionale di fruizione.