Formazione

EDUCARE ALLE DOLOMITI BENE UNESCO. Buon compleanno Dolomiti!

2019-2020
MUSE - Museo delle Scienze- Corso del Lavoro e della Scienza, 3- TrentoVedi mappa

Dal 2009 le Dolomiti sono iscritte nella Lista dei Beni UNESCO e sono divenute Patrimonio dell'umanità, ovvero un bene che appartiene a tutti: da chi è nato e ci abita, a chi le frequenta solo saltuariamente. Il riconoscimento quale Patrimonio UNESCO è avvenuto in base a criteri geologici e paesaggistici, temi che hanno visto il MUSE e la tsm | step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio collaborare insieme da molti anni anche nella costruzione di un'offerta educativa che va dalla formazione dei docenti alle visite degli spazi espositivi, dalle attività di laboratorio nelle sale ad un gioco on-line. Il MUSE, per celebrare l'anniversario dei 10 anni del riconoscimento, propone, in collaborazione con tsm|step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, una serie di attività di Educazione alle Dolomiti Bene UNESCO rivolte sia ai docenti che agli alunni della Scuola Primarie e della Scuola Secondaria.

Articolazione e contenuti

LABORATORI

LE GRANDI BELLEZZE. I PAESAGGI DELLE DOLOMITI UNESCO

Scuola Primaria (V anno)
Scuola Secondaria di Primo e di Secondo Grado (I e II anno)

da settembre 2019

Le Dolomiti hanno ottenuto il riconoscimento di Patrimonio dell'Umanità UNESCO in base a criteri geologici ed estetici. Qual è il legame tra geologia, estetica e paesaggio? Attraverso la scoperta degli elementi caratteristici dei paesaggi dolomitici, la loro antica genesi marina, l'osservazione di reperti di rocce e di fossili e le rappresentazioni emotive che questi possono suscitare, emergeranno nuove idee sull'unicità e sul senso della bellezza di quest'area. A conclusione del percorso sarà possibile riflettere sulle responsabilità dell'uomo per la conservazione di questo Patrimonio dell'Umanità.

DETTAGLI E ISCRIZIONI

LE DOLOMITI E I "NUMERI CHIAVE" PER DECIFRARLE

Scuola Secondaria di Primo Grado
Scuola Secondaria di Primo e di Secondo Grado (I e II anno)

da novembre 2019

L'UNESCO ha riconosciuto le Dolomiti come Patrimonio Mondiale facendo riferimento a due criteri che rientrano nel gruppo dei cosiddetti “criteri naturali”, distinti da quelli definiti “culturali”. Le Dolomiti però non sono soltanto “natura”, ma anche “cultura”, perché – come accade in tutti i paesaggi abitati dall'uomo – cultura e natura sono anche in questi luoghi profondamente intrecciate. Per decifrare queste combinazioni, reinventando la logica investigativa tipica di un'escape room (dove intuito, ingegno e collaborazione fanno la differenza), il laboratorio coinvolge i gruppi in una sfida e in un'indagine appassionante, al tempo stesso storico-culturale e scientifica, su una serie di “numeri” significativi per ricostruire il passato e per leggere il presente dei paesaggi dolomitici.

DETTAGLI E ISCRIZIONI

AGORÀ DOLOMITI: DOVE L'ATTUALITÀ SFIDA L'IMMAGINAZIONE

Scuola Secondaria di Primo e di Secondo Grado (I e II anno)

da novembre 2019

L'eccezionale bellezza che li contraddistingue rende quelli dolomitici dei “paesaggi da favola”, incantevoli e incantati agli occhi dei visitatori, lontani come le utopie dalla realtà ordinaria e proprio per questo straordinari. La bellezza e la vivibilità di un paesaggio, però, non sono mai scontate. Esse richiedono costante cura e attenzione nelle scelte pubbliche e in quelle personali. Facendo riferimento alle Dolomiti UNESCO e ai paesaggi dolomitici, il laboratorio chiede ai gruppi di affrontare questioni critiche, reali, attuali, aperte a più soluzioni, e di prendere posizione in modo argomentato a partire dai documenti proposti (che sostengono punti di vista differenti), confrontando gli esiti di scelte alternative come in un'agorà. I paesaggi dolomitici diventano così il punto di partenza – come una specie di palestra mentale – per ragionare sulle connessioni tra bellezza e vivibilità e per allenare le competenze chiave di cittadinanza (acquisire e interpretare informazioni, comunicare, collaborare e partecipare, risolvere problemi).

DETTAGLI E ISCRIZIONI

 

ATTIVITÀ NELLE SALE

NATURA E PAESAGGIO. ESPLORAZIONI DENTRO AL MUSE

Scuola Primaria (V anno)
Scuola Secondaria di Primo e di Secondo Grado

da settembre 2019

Un percorso attraverso le sale espositive con un occhio di riguardo al tema paesaggio, ai suoi mutamenti nel tempo e nello spazio, all'impronta lasciata dall'uomo su di esso e alla ricerca di possibili vie per conseguire un futuro sostenibile. Concluderà la visita un'attività dal titolo "Le montagne più belle del mondo": attraverso i racconti dei primi esploratori delle Dolomiti e le scoperte degli scienziati si presentano le montagne riconosciute dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Le Dolomiti diventano così un'occasione per parlare di geologia, culture, avventura, bellezza e responsabilità umana.

DETTAGLI E ISCRIZIONI

 

UNA WEB APP PER CONOSCERE LE DOLOMITI

AVVENTURE SUI MONTI PALLIDI (ON-LINE)

Scuola Primaria

da settembre 2019

Avventure sui Monti Pallidi accompagna i bambini dai 6 ai 10 anni alla scoperta del paesaggio delle Dolomiti UNESCO. Si compone di una web app disponibile su www.avventuresuimontipallidi.it e di due libretti-gioco divisi per fasce d'età (6 - 8 anni e 9 - 10 anni) dove si trovano schede che parlano di boschi, borghi, cielo e cime e di altrettanti temi come la botanica, la geologia, l'antropologia… I due strumenti si integrano e si completano tra loro e offrono l'occasione di approcciare metodologie didattiche tradizionali e nuove tecnologie. Mentre imparano a riconoscere gli elementi e la complessità del paesaggio dolomitico in maniera divertente e interattiva, i bambini ne comprendono il valore e l'importanza di averne cura.

  

PER APPROFONDIMENTI E PER ISCRIVERSI ALLE ATTIVITÀ VAI ALLA SEZIONE IMPARA DEL SITO WWW.MUSE.IT

Documenti disponibili