Formazione

Paesaggio alpino, risorse naturali, edilizia in legno

24,25 maggio e 7,8 giugno 2013
step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio- Via Diaz, 15- TrentoVedi mappa

L'edilizia sostenibile rappresenta uno degli assi fondamentali delle politiche di governo del territorio e di sviluppo del Trentino. L'attenzione rivolta dal Piano Urbanistico  Provinciale alla sostenibilità trova nel comparto delle costruzioni, con particolare riferimento all'utilizzo del legno, un ambito operativo rilevante all'interno del quale convergono temi ambientali, energetici e paesaggistici, di qualità e salubrità delle abitazioni, oltreché di interesse economico per un mercato in espansione e meno influenzato dalla crisi dell'industria edile.

La costruzione in legno ha una storia antichissima. Nel Nord e Centro Europa il legno, è stato per millenni il principale  materiale  da costruzione. Nonostante diffusi pregiudizi a favore delle costruzioni in muratura, l'edilizia lignea  si è evoluta costantemente e oggi nuovi approcci progettuali  e nuove tecnologie nella lavorazione la rendono un settore di punta dell'industria e dell'artigianato delle costruzioni.

Le caratteristiche  del legno ne fanno un materiale unico e sempre più apprezzato, non solo per le qualità strutturali, che lo rendono particolarmente utile nella realizzazione di edifici antisismici ma anche per quelle formali e cromatiche che hanno consentito a molti progettisti della contemporaneità di tradurre in realtà architetture innovative, che uniscono al fascino della forma un elevato livello di comfort abitativo, ridotto consumo di energia e basso impatto ambientale.

L'utilizzo consapevole del legno nell'edilizia può essere un fattore rilevante di competitività per l'intero sistema,  in primis per le aziende e i professionisti che sono impegnati nella progettazione di nuovi edifici, così come nel recupero e nella riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.  Il Trentino oggi può affermarsi come un laboratorio per l'edilizia in legno mediante la valorizzazione della filiera Foresta- Legno-Energia combinata con l'attenzione ai temi del territorio, del paesaggio e dell'ambiente. L'innovazione nell'architettura alpina, anche attraverso l'utilizzo del legno, può offrire soluzioni alla valorizzazione del paesaggio e delle identità locali dei territori montani.

Percorso formativo

Il corso “Paesaggio  alpino, risorse naturali, edilizia in legno” nasce dal lavoro svolto dalla Cabina di Regia della filiera Foresta-Legno-Energia, che attraverso una ricognizione dell'offerta formativa esistente, ha evidenziato l'importanza di sviluppare iniziative capaci di integrare  il processo  di sviluppo dell'edilizia sostenibile tramite l'utilizzo del legno con i temi del paesaggio,  del territorio e dell'ambiente. 

All'interno della finalità generale di valorizzare la filiera del legno, dalla fase di produzione certificata all'utilizzazione  nell'edilizia,  il percorso  si pone l'obiettivo di fornire conoscenze di carattere  generale e competenze di carattere tecnico  relative alle opportunità  dell'utilizzo del legno nella costruzione e nella riqualificazione edilizia. 

Nella parte iniziale si daranno  gli elementi  per una conoscenza della storia socio-economica delle pratiche insediative alpine con l'intento di contestualizzare l'utilizzo della pietra e del legno nella tradizione costruttiva  delle Alpi e in particolare del Trentino. Nel nucleo centrale del corso verranno affrontati vari aspetti tecnici della progettazione  e della costruzione di edifici in legno.

La parte conclusiva sarà dedicata a una panoramica delle esperienze contemporanee, sia nell'ambito del risanamento  conservativo e della riqualificazione degli edifici storici, che in quello dell'innovazione e della sperimentazione progettuale e costruttiva, con particolare attenzione ad alcuni casi ritenuti significativi per l'utilizzo del legno nell'edilizia ecologico-sostenibile alpina.

L'iniziativa è stata progettata con la collaborazione di 

ARCA-Architettura Comfort Ambiente

AGATN - Associazione Giovani Architetti della Provincia di Trento

Competenze

Le competenze che il percorso si propone di sostenere sono:

  • conoscere le caratteristiche tecnico-prestazionali del legno nella costruzione di edifici;
  • comprendere l'importanza della filiera territoriale nel processo di costruzione e riqualificazione degli edifici;
  • conoscere le opportunità dell'utilizzo del legno nelle azioni di recupero del patrimonio esistente;
  • conoscere i sistemi  di valutazione e certificazione della sostenibilità degli edifici in legno;
  • conoscere i vantaggi dell'utilizzo  del legno nell'edilizia relativamente  al risparmio energetico, alla resistenza sismica e alla resistenza al fuoco;
  • coniugare le competenze di progettazione di edifici ad alta efficienza energetica in rapporto al contesto paesaggistico;
  • conoscere gli elementi  del contesto storico- economico-sociale di utilizzo del legno nell'edilizia alpina tradizionale nonché i tratti essenziali dell'architettura  alpina contemporanea  con riferimento alle nuove costruzioni, al risanamento conservativo e alla riqualificazione del patrimonio edilizio.

Coordinamento

Direttore del percorso: Paola Matonti, Comitato Scientifico di step

Coordinamento didattico: Stefania Grandi, step

La Scuola supporta  l'azione formativa attraverso  la sua struttura  interna che prevede servizi amministrativi, didattici, di comunicazione e relazioni esterne e information technology.

Destinatari

Il percorso si rivolge a professionisti, tecnici, operatori economici e amministratori interessati ad acquisire conoscenze e competenze  utili per la progettazione e la realizzazione delle costruzioni in legno.

Metodo formativo

Il percorso è strutturato in quattro incontri e favorisce un approccio che integra la riflessione teorica con contenuti tecnici.

Al termine di ogni sessione  sono previsti momenti  in cui i partecipanti  saranno  invitati a confrontarsi con i relatori.

Il percorso, inoltre, rappresenta  un'occasione per favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze fra professionisti, operatori economici, enti di ricerca e amministratori interessati allo sviluppo dell'edilizia ecologico-sostenibile.

Articolazione e contenuti

Il percorso formativo si articola in quattro incontri con il seguente calendario:

Paesaggio alpino, architettura e risorse  naturali

24 maggio 2013, 09.00-12.30 - 14.00-17.30

Presentazione del corso
Claudio Conter, AGATN-Associazione  Giovani Architetti della Provincia di Trento
Paola Matonti, step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

La filiera Foresta-Legno-Energia. Sviluppo e strategie
Romano Masè, Provincia autonoma  di Trento

Abitare e costruire nelle Alpi: legno e pietra, fra tradizione e contemporaneità. Elementi per una storia socio-economica delle pratiche costruttive e insediative alpine
Vittorio Curzel, step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Sostenibilità ambientale, sicurezza e risparmio energetico nelle costruzioni. L'utilizzo e la valorizzazione del legno
Mirko Taglietti, Armalab srl

Innovazione, tecnologie e qualità: dal design strutturale degli edifici all'arredo
Filippo Orsini, Università degli Studi di Brescia

Progettazione  e certificazione

25 maggio 2013, 09.00-12.30

Certificazione degli edifici in legno. 
Il sistema ARCA: certificazione di costruzioni in legno, accreditamento di esperti e aziende della filiera
Nicola Carlin, ARCA-ARchitettura Comfort Ambiente

Il legno nell'edilizia: resistenza  sismica e resistenza al fuoco
Claudio Cattich, Armalam srl
Fabio Ferrario, Armalam srl

Progettazione e tecnologie costruttive

7 giugno 2013, 09.00-12.30 - 14.00-17.30

Il legno armato
Claudio Cattich, Armalam srl

Elementi per il calcolo delle connessioni
Albino Angeli, Rothoblaas

Edifici a consumo zero: il futuro dell'edilizia
Francesco Nesi, certificatore Passivhaus, Zephir srl

Il ripristino  e il legno
Luca Gottardi, Armalam srl

Architetture alpine della contemporaneità per uno sviluppo sostenibile

8 giugno 2013, 09.00-12.30

Risanamento conservativo e riqualificazione degli edifici alpini tradizionali
Franco Alberti, Regione Veneto

Sostenibilità, innovazione e sperimentazione dell'architettura alpina contemporanea
Roberto Dini, Politecnico di Torino

Discussione conclusiva del percorso formativo

Costi e modalità di iscrizione

Per partecipare al corso Paesaggio alpino, Risorse naturali, Edilizia in legno gli interessati  devono effettuare  l'iscrizione direttamente online.

Le domande  verranno  accolte in ordine temporale di  iscrizione.  Le iscrizioni  sono aperte fino  al raggiungimento di 25 partecipanti e in ogni caso una settimana  prima dell'inizio del percorso. Nel caso in cui le domande superino il numero di posti disponibili sarà valutata la possibilità di realizzare una seconda edizione del percorso.

La quota  di iscrizione al corso è pari a € 100,00.

La quota comprende:  il materiale didattico, i testi di studio e l'utilizzo della piattaforma  online per la formazione a distanza.

La quota deve essere versata all'atto dell'iscrizione tramite bonifico bancario presso la:

Cassa Centrale Banca
Credito Cooperativo del Nord Est - Sede di Trento
Via Segantini, 51 - 38122 Trento
Conto Corrente: 000000115177
IBAN: IT76 U035  9901 8000 0000 0115 177
Riferimento: step – corso Edilizia in legno

La quota versata non sarà rimborsata in caso di rinuncia o interruzione della frequenza.

Ulteriori informazioni

Ai partecipanti  verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Documenti disponibili