Formazione

Giornata Europea del Paesaggio. Paesaggi utopici

21 maggio 2019
Case Sardagna- Piazza dell'Assunta, 22- MeanoVedi mappa

In occasione della “Giornata europea del Paesaggio”, l'Ecomuseo dell'Argentario propone alla Comunità di Meano e Vigo Meano uno sfidante gioco da tavolo, partecipato e democratico, mirato alla costruzione di paesaggi in cui vivere bene.

Sono trascorsi più di 500 anni dalla pubblicazione dell'Utopia di Tommaso Moro, ma il termine inventato per il titolo di quel libro indica un insieme di aspirazioni umane ben più antiche, fondate sulla capacità di immaginare paesaggi in cui vivere bene. Il laboratorio propone una sfidante attività sul tema, mettendo in tensione “senso di realtà” e “senso di possibilità”. I paesaggi immaginati dai partecipanti saranno confrontati in un momento pubblico conclusivo aperto alla cittadinanza.

Percorso formativo

Il laboratorio

Immaginare un paesaggio in cui vivere bene facendo scelte condivise non è facile. 

Immaginiamo di avere a disposizione un'isola disabitata, dove fondare un nuovo paese in cui vivere al meglio delle nostre possibilità, tenendo conto degli errori e delle scelte sbagliate da non ripetere, che hanno compromesso la buona vivibilità e la bellezza di tanti luoghi nel mondo. Quali sarebbero i primi bisogni di cui tenere conto? Quali elementi andrebbero esclusi dal paesaggio ideale e perché? E quanto sarebbero diverse le scelte dei bambini, degli adolescenti e degli adulti? Le domande si susseguono incalzanti, mentre le idee e le parole diventano visibili sulla mappa di un'isola che, passo dopo passo, prende vita con le decisioni del gruppo.

Potremo scoprire quanto siano vicini o lontani i paesaggi utopici immaginati da bambini, adolescenti e adulti, rendendo così - grazie al confronto - più acuto e condiviso anche lo sguardo sui luoghi della propria vita e sui tanti modi di viverli e prendersene cura. "Paesaggi utopici" è un viaggio da sperimentare per tornare al punto di partenza (il proprio paesaggio di vita) con un'attenzione diversa dal solito, potenziata dalle intuizioni nate dal confronto tra le generazioni e dai sentimenti germogliati sul terreno della discussione.

Coordinamento

L'iniziativa è organizzata dall'Ecomuseo dell'Argentario e dalla Pro Loco Cà Comuna del Meanese in collaborazione con l'Orto in Villa, T.I.M. – Teatro Instabile di Meano,tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio e MUSE-Museo delle Scienze. Il progetto è coordinato da Luca Mori e patrocinato dalla Circoscrizione di Meano.

Destinatari

L'iniziativa è rivolta a bambini, adolescenti e adulti di Meano e Vigo Meano.

Articolazione e contenuti

Attraverso un gioco da tavolo, partecipato e democratico, i bambini, gli adolescenti e gli adulti di Meano e Vigo Meano si misurano con la costruzione di nuovi paesaggi. L'Isola di Utopia è la plancia da gioco su cui i partecipanti comporranno un paesaggio con diversi elementi, seguendo regole, negoziando tra punti di vista diversi e riflettendo sulle conseguenze delle proprie azioni. Partendo dal punto di vista individuale, aprendosi al dialogo con il gruppo dei coetanei fino ad arrivare al confronto con le altre generazioni, il paesaggio immaginato dagli abitanti di Meano e Vigo Meano in cui vivere bene prende forma.

 

Martedì 21 maggio 2019

08.30 – Laboratorio con le classi IV A e IV B della Scuola primaria di Meano
17.30 – Laboratori con i ragazzi e le ragazze adolescenti
20.00 – Laboratorio con gli adulti

Ulteriori informazioni

Esiti

L'Associazione T.I.M. – Teatro Instabile di Meano, presenterà attraverso una produzione teatrale il viaggio intrapreso da bambini, adolescenti e adulti immaginando i loro paesaggi utopici. L'appuntamento è a settembre al Teatro di Meano.

Settembre 2019 – Produzione teatrale

Documenti disponibili