Eventi

stepincontra: Ilaria Di Carlo, L’ESTETICA DELLA SOSTENIBILITÀ: PENSIERI E PROGETTI

15 novembre 2016 | 17:30 - 19:00
Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas- Piazza Cesare Battisti- TrentoVedi mappa

La sostenibilità così come proposta finora manca spesso di una caratteristica essenziale dello spazio antropico: la seduzione. La sostenibilità deve ancora trovare il suo potere di seduzione per competere con successo con il fascino, ambivalente ma ormai ben affermato, della città “insostenibile”. Parlare di sostenibilità come necessità etica è un fatto ormai acquisito, tuttavia è necessario preoccuparsi anche dell'estetica, dello stile e delle emozioni e di tutte quelle dimensioni che collettivamente costituiscono la seduzione e che hanno storicamente reso attraenti le città e i territori. 

Ilaria Di Carlo 

è un architetto-urbanista, ricercatrice e scrittrice. Socio fondatore dello studio SGDC Architects con sede a Londra e Roma, ha lavorato in Spagna (Pich Aguilera Arquitectos) e Regno Unito (HOK International) ed è stata associato presso lo studio londinese Skidmore Owings e Merrill. Laureata al Politecnico di Milano, ha conseguito un Master in Landscape Urbanism presso l'Architectural Association e il dottorato europeo di ricerca in Ingegneria Ambientale. È stata UCL Teaching Fellow nel Master in Urban Design presso la Bartlett School of Architecture di Londra e professore a contratto presso il Politecnico di Milano, l'Architectural Association di Londra e l'Università di Trento. Il lavoro dello studio SGDC Architects è stato esposto e pubblicato alla Biennale di Venezia, alla Biennale di Rotterdam (NAI), alla Biennale di Beijing, il Frac Centre di Orleans e presso il Landesmuseum Joanneun di Graz. Ha recentemente pubblicato The aesthetics of sustainability. Systemic thinking and self-organization in the evolution of cities presso le edizioni LIStLab.

Documenti disponibili